Giovani, scuola e legalità: Don Ciotti incontra gli studenti del Mancini

25 settembre 2017, 11:36
195
Condividi
Giovani, scuola e legalità: don Luigi Ciotti ritorna in Irpinia, questa volta per incontrare gli studenti del Liceo Scientifico “Pasquale Stanislao Mancini” di Avellino. Giovedì 28 settembre il fondatore dell’Associazione “Libera” sarà presso lo storico istituto scolastico del capoluogo per partecipare a un convegno dal titolo “La scuola del bene comune: impegno e legalità”, un’iniziativa inserita in un importante progetto formativo denominato “Tracce di legalità”, che si svilupperà nel corso dell’intero anno scolastico con laboratori, incontri, seminari e varie attività didattiche. La manifestazione si svolgerà nella palestra della scuola, sita in via De Conciliis, a partire dalle ore 9.30. I lavori saranno introdotti dal dirigente scolastico del Liceo Mancini, la professoressa Nicolina Silvana Agnes, che ha fortemente sostenuto il progetto. Attesa anche la presenza delle maggiori autorità provinciali, come il prefetto di Avellino, la dottoressa Maria Tirone, il procuratore della Repubblica del capoluogo irpino, il dottor Rosario Cantelmo, e la dottoressa Gemma Iermano, alta dirigente della Camera di Commercio di Avellino. Don Ciotti ha fondato “Libera” nel 1995, con l’obiettivo di promuovere la cultura della legalità e di sostenere le azioni legate alla lotta contro le mafie. L’associazione, inoltre, gestisce anche beni e terre sottratte al controllo della criminalità organizzata, ed è presente con questo tipo di attività anche sul territorio irpino. All’incontro con don Ciotti parteciperanno gli alunni delle classi IIIALM, IIIASA, IIIB, IIIC, IVASA, IVB, IVC, IVE, IVH e IVG, che saranno accompagnati dalle docenti dello “Staff Legalità”. I giovani studenti irpini, quindi, avranno la possibilità di confrontarsi con uno dei paladini della legalità in Italia, un infaticabile sacerdote che da circa cinquant’anni si impegna strenuamente, coinvolgendo soprattutto i ragazzi, per sostenere e diffondere il concetto di bene comune e la cultura della giustizia sociale.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO