Lioni-Grotta, lavori fermi: possibili iniziative legali

cantiere lioni grotta
16 febbraio 2019, 16:51
477
Condividi
Si complica la vertenza sulla Lioni-Grottaminarda. La prossima sarà una settimana decisiva. Arriveranno in Irpinia martedì i vertici del consorzio Infrasud per completare le procedure di sospensione dei lavori. A quel punto lo stop ai cantieri sarà ufficiale, dopo la querelle scatenatasi per la mancata riconferma del commissario ad acta Filippo D’Ambrosio. In Valle Ufita, i rappresentanti dell’Infrasud, potrebbe incontrare gli imprenditori titolari delle 12 aziende impegnate nel sub-appalto per la costruzione dell’infrastruttura. Al momento sono proprio queste 12 ditte, per forza di cose, a minacciare azioni giuridiche nei confronti del Consorzio, avendo già maturato crediti per svariati milioni di euro e con i pagamenti ormai bloccati da dicembre. A sua volta, però, Infrasud potrebbe procedere legalmente nei confronti del Governo e del Ministero delle Infrastrutture. Insomma, all’orizzonte si prevede una vertenza nella vertenza senza escludere che possano gli operai stessi, da due mesi senza stipendio, a procedere nei confronti del committente. La sospensione dei lavori resta quindi l’unica strada per frenare le perdite in termini di costi e per congelare i pagamenti ai fornitori e alle imprese locali.
(di Vincenzina Ricciardi )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO