Rabbia Ipercoop, metà dei lavoratori a rischio: ''Non molliamo''

17 maggio 2018, 14:45
624
Condividi

La rabbia si scatena all'arrivo di uno dei dirgenti della Ipercoop, che per poco non finisce accerchiato dai lavoratori. La tensione è alle stelle. Per i dipendeti, la coop è responsabile di aver ceduto il punto vendita di Avellino ai calabresi di Az Market. Da giorni ormai i lavoratori presidiano il centro commerciale, temendo che la nuova proprietà possa procedere ad un taglio drastico del personale. Questa mattina primo incontro in prefettura alla presenza di tutte le parti coinvolte. Fuori da Palazzo di Governo, corteo e presidio dei 139 dipendenti, uniti, compatti e arrabbiati. Sulla carta il nuovo centro, con nuova gestione, dovrebbe riaprire ai primi di giugno. Non è certo il numero degli esuberi, così come quali servizi verranno tagliati.

Al termine del vertice è stato comunicato che i tagli previsti si aggirano intorno al 50%. Per protesta i lavoratori si sono incatenati davanti alla Prefettura.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO