Serino, tornano le giornate dedicate alla prevenzione medica gratuita

Medici
09 marzo 2018, 15:15
322
Condividi
Tornano le giornate dedicate alla prevenzione medica gratuita promosse dall’associazione «Le mani sui cuori» presieduta dal dottor Franco Russo. Dopo il grande successo riscontrato nella città capoluogo, si è deciso di fare tappa in provincia, a Serino, con un doppio appuntamento: domenica 11 e domenica 18 marzo. Il Comune di Serino ha patrocinato l'evento e ha messo a disposizione i locali dell’ex plesso scolastico di Canale di Serino in Via F. Solimene per poter organizzare in spazi adeguati e accoglienti tutto l'occorrente per le due domeniche dedicate alla salute e alla prevenzione. Il sindaco Vito Pelosi ha dichiarato: “ho piacevolmente accolto questa iniziativa e ringrazio il Dott. Russo per aver messo in piedi con noi questa due giorni importante. In questi anni la salute sta conoscendo una evoluzione nelle cure e nella necessità di prevenzione, è giusto che questi appuntamenti servano anche a spronare i nostri cittadini a prendersi cura del proprio benessere. E come Comune vogliamo lanciare un messaggio chiaro, volto alla disponibilità a 360 per ognuno dei nostri cittadini”Si partirà la mattina del giorno 11 marzo dalle ore 9  alle ore 13 e dalle 16 alle 20 con visite mediche in pneumologia, cardiologia, urologia, allergologia, odontoiatria, fisiatria, oculistica e visite mediche generali a cura del Dottore Francesco Russo, presidente dell'Associazione,Per il 18 marzo stessi orari e stesso luogo con la possibilità di effettuare visite anche in Otorinolaringoiatria, e dermatologia. Gli appuntamenti vedranno la possibilità di accogliere un numero limitato di pazienti, per garantire il rispetto degli orari in cui i locali dell’ex plesso scolastico di Canale di Serino saranno disponibili; pertanto si rende indispensabile la prenotazione telefonica con le persone ed agli orari che potranno essere richiesti, con tutte le informazioni del caso al numero 3938783019, operativo nella serata dalle diciannove alle ventuno.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO