Treni, al via i lavori per l'elettrificazione della Salerno-Avellino

stazione avellino
06 luglio 2018, 11:58
307
Condividi
L’addio al gasolio non è mai sembrato così vicino. Come annunciato da RFI sono partiti i lavori per l’elettrificazione della linea ferroviaria Salerno-Avellino-Benevento. Un momento importante per le aree interne della Regione Campania che finalmente sancisce il suo passo in avanti nelle infrastrutture di collegamento. I treni a gasolio verranno sostituiti da quelli elettrici, che permetteranno spostamenti più veloci e che sono, soprattutto, meno inquinati rispetto ai loro antenati. Il primo cantiere interessa la Galleria Giglio, nel tratto che dal capoluogo irpino porta a Serino. Gli operai, qui, sono già al lavoro per realizzare il consolidamento del tunnel mentre a breve partiranno i lavori di demolizione delle travata metallica e all’armamento al km71. 15 milioni di euro è quanto investito da Palazzo Santa Lucia per la realizzazione di una prima trance di opere che, oltre a quelle già citate, comprende la demolizione e ricostruzione di un sottovia ad arco tra le stazioni di Mercato San Severino e Codola dove sarà inoltre attivo un cantiere per il rinnovo del binario. La cifra totale investita dalla Regione, però, è di oltre 230 milioni, fondi governativi ed europei che permetteranno alla Campania un netto cambio di passo nei trasporti delle aree interne. Ancora non è chiaro quanto tempo occorrerà prima di vedere un treno elettrico sulle reti ferroviarie irpine ma l’avvio dei lavori viene accolto positivamente da istituzioni e politica. Si tratta di una importante infrastruttura di collegamento che è stata individuata come prioritaria anche da Confindustria Avellino e condivisa dai sindacati nell’ambito del “Patto per lo sviluppo della provincia di Avellino”.
(di Vincenzina Ricciardi )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO