Avellino, sipario sulla campagna elettorale: ultimi appelli

08 giugno 2018, 15:34
198
Condividi

Ultime ore di campagna elettorale, prima del silenzio. A partire dalla mezzanotte di questa sera stop a comizi e incontri. Candidati dunque in campo per gli appelli finali al voto.

Manifestazione lungo Corso Vittorio Emanuele per Nello Pizza, aspirante sindaco del centrosinistra. Musica, interventi di esponenti della società civile e comizio conclusivo. Sotto al palco tra i tanti sostenitori, presenti tutti candidati delle sette liste che appoggiano il penalista.

Punta sulla cultura il centrodestra con il candidato sindaco Sabino Morano che ha presentato alla stampa Edoardo Sylos Labini, editore, attore, regista, al quale, in caso di vittoria, sarà affidata la gestione del Teatro Carlo Gesualdo.

E dopo Andrea Giorgio all'innovazione e Luisa Bocciero all'istruzione, il candidato sindaco della civica ''Mai Più'', Luca Cirpiano ha presentato altri due possibili assessori di una sua eventuale giunta. La delega alle politiche ambientali andrà a Maurizio Galasso, si occuperà del contenzioso invece  il penalista Benedetto Vittorio De Maio.

Chiusura al Manipolo, ritrovo degli attivisti, per il candidato di Casapound Giuliano Bello. Per il movimento è la prima volta alle amministrative del capoluogo. Entusiasta della campagna elettorale Giuliano Bello, l'obiettivo dichiarato è quello di entrare in Consiglio Comunale per portare una voce nuova e diversa, alternativa a vecchi interessi e superati blocchi di potere.

Per l'ultimo comizio sceglie Piazza Verdi Nadia Arace, in campo per la lista di sinistra ''Si può''. Lo slogan, stampato sulle magliette degli aspiranti consiglieri, è ''speriamo che sia femmina'', Arace è l'unico candidato sidnaco donna di quetsa compezione. Dopo il comizio, festa in un locale della città.

Massimo Passaro, avvocato leaderd ei Cittadini in Movimento, ha presentato i risultati di un sondaggio fatto tra gli avellinesi. Rispondere ai bisogni dei cittadini, questo il primo punto del programma.

Batte il territorio palmo a palmo Dino Preziosi, sostenuto da Fratelli d'Italia e dalla lista civica ''La svolta inizia da te''. Per il consigliere uscente, già al ballottaggio nelle amministartive di 5 anni fa, il punto qualificante è la visione di città, di futuro, che altri candidati, in queste settimane, non hano dimostrato di avere.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO