Belmonte: “L'Unione dei Comuni si allarga e si rafforza”

La presidente D'Amelio elogia il modello del Medio Calore
Belmonte
29 ottobre 2016, 16:47
804
Condividi
Pietradefusi- “L'Unione dei Comuni del Medio Calore si allarga e si rafforza”. Così Giulio Belmonte, sindaco di Pietradefusi e presidente della prima associazione intercomunale irpina.Non nasconde la soddisfazione della crescita e del consolidamento dell'ente sovracomunale che a breve avrà pure una nuova sede nell'ex edificio scolastico di Dentecane. Anche i centri urbani sanniti al confine con Pietradefusi, ovvero San Giorgio del Sannio e Calvi, stanno accarezzando da tempo l'idea di entrarne a far parte. E' un entusiasmo contagioso fatto di concretezza, e non di chiacchiere campate in aria. L'occasione del rilancio dell'Unione è stata offerta da un convegno organizzato dal locale circolo del Pd nell'aula consiliare di Pietradefusi. Ospite il Presidente del Consiglio Regionale della Campania Rosetta D'Amelio. L'onorevole piddina nel corso dell'incontro a cui hanno preso parte molti amministratori del comprensorio ha tracciato un bilancio esaltante di quanto ha fatto fino ad oggi l'Unione del Medio Calore, compresi poi i progressi di restyling urbano e sociale operati dall'amministrazione comunale pietrafusana guidata da Giulio Belmonte.“Quest'area è strategica e baricentrica, non è affatto marginale o periferica- argomenta la D'Amelio-, e merita più attenzione. Bene ha fatto Pietradefusi a pensare in tempi non sospetti di dare vita a un'aggregazione di comuni vicioniri per avere più opportunità di sviluppo e crescita. Puntate dunque a rafforzare l'Unione e progettare per avere finanziamenti mirati che creano ulteriori e positive ricadute sul territorio”. E infatti il prossimo obiettivo è quello del turismo religioso e delle vie della fede sull'asse Montevergine-Pietrelcina passando per il Medio Calore, la terra della beata Teresa Manganiello. Non mancano poi le eccellenze enogastronomiche e le tipicità locali, vero fiore all'occhiello dell'economia della zona a ridossa tra Sannio e Irpinia. L'ingresso recente dei Comuni di Montemiletto e Montefusco ha consolidato ancor più l'Unione del Medio Calore nata più di un decennio fa dalla volontà di fusione dei servizi tra Pietradefusi, Venticano e Torre le Nocelle.Quell'unione ha prodotto finora buoni frutti ed è stata presa ad esempio da altre realtà municipali irpine che hanno scelto di seguire la stessa strada dei borghi del medio Calore.Il convegno del Pd di Pietradefusi ha avuto pure questa felice intuizione di rimarcare quanto di buono è stato fatto negli ultimi tempi in favore del rilancio di quest'angolo d'Irpinia ai confini con la provincia sannita.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO