Conto alla rovescia per le Amministrative in 23 comuni. Focus su Casalbore

elezioni
20 maggio 2013, 15:12
493
Condividi
Nei due paesi dove la corsa è solo contro il quorum il clima è serafico. Uno di questi è Casalbore. 
Si apre l’ultima settimana di campagna elettorale e i 23 comuni si avviano al rinnovo delle amministrazioni a colpi di appelli finali, dichiarazioni e comizi. A Casalbore e Montefusco sarà una sfida soltanto contro il quorum. Per il sindaco uscente Raffaele Fabiano e per l’ex assessore provinciale Carmine Gnerre nessun avversario. Nella valle del Miscano, lo stress da elezioni per i candidati è stato quasi nullo, l’avvocato Fabiano infatti ha raccontato di essersi cimentato più con il lavoro ordinario nella casa comunale rispetto alle questioni elettorale. Il primo cittadino uscente, che ha ricandidato il vicesindaco Giovanbattista Corso, tre assessori e due consiglieri: Giuseppe Petrone, Paolo Gambarota, Pierfancesco Ignelzi, Adele De Matteis e Nicola Resce, ha tenuto un incontro pubblico per spiegare il senso di questa competizione solitaria. Su 1870 aventi diritto al voto, si dovrà raggiungere almeno la quota di 936 più uno elettori, corrispondente al 50% più uno. Perché se non scatta “il quorum” scatterà invece il commissariamento. Ma Fabiano e suoi non sembrano preoccupati confidando – dicono – “nell’intelligenza dei casalboresi”. Fabiano parte dalla convinzione che già domenica 26 maggio si sarà raggiunto il numero di elettori per rendere valida la votazione. «I casalboresi andranno a votare per garantirsi un governo solido per il quinquennio 2013 – 2018. Il non voto non ci sarà».

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO