Diocesi Ariano-Lacedonia, veglia di preghiera a conclusione del Sinodo dei giovani

27 ottobre 2018, 13:13
232
Condividi
La Chiesa, per volontà del Santo Padre Francesco, ha appena concluso la prima fase del Sinodo dal tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale” per interrogarsi su come rispondere alle sfide di annuncio e trasmissione della fede nel nuovo millennio in un contesto sociale dove il materialismo, l’efficientismo e il guadagno sembrano essere diventati il metro di misura della società in cui viviamo.Il Sinodo attuale si è riunito nella forma di assemblea generale ordinaria e sta vedendo una stretta rappresentanza di vescovi provenienti da tutto il mondo per discutere sulla questione riguardante la realtà del mondo giovanile.Una novità straordinaria di questo sinodo è stata la partecipazione, nella prima fase di incontri, di un folto gruppo di giovani provenienti da tutto il mondo. Essi hanno potuto, a nome delle loro chiese di appartenenza, esprimere la propria opinione sulla situazione attuale in cui viviamo e porre degli interrogativi a cui la Chiesa dovrà dare risposta nel documento finale.In comunione con la Chiesa universale, domenica 28 ottobre, alle ore 19.30, nella Basilica Cattedrale di Ariano Irpino, su iniziativa del Vescovo, Mons. Sergio Melillo, in collaborazione con la Pastorale Giovanile e l’Ufficio per la Liturgia, la Diocesi di Ariano Irpino-Lacedonia organizza una Veglia di preghiera a conclusione del Sinodo, per affidare tutti i giovani a Dio, ringraziarlo e prendere ulteriormente coscienza della grande opportunità che l’evento ecclesiale incentrato sui giovani, la fede ed il discernimento vocazionale riveste anche per la nostra Chiesa locale.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO