Montefalcione, la Fp Cgil fa ricorso al comune per attività antisindacale

montefalcione
20 aprile 2017, 16:34
371
Condividi
Nella giornata di oggi la Funzione Pubblica Cgil di Avellino ha conferito formale mandato al proprio Ufficio Legale, nella persona dell’Avvocato Giuseppe Barrasso al fine di depositare ricorso per attività antisindacale nei confronti del Comune di Montefalcione.Tema della questione è la mancata valutazione dei lavoratori dipendenti in riferimento all’avanzamento economico di carriera.La vicenda parte lo scorso 17 novembre quando Amministrazione Comunale, Organizzazioni Sindacali e Rsu sottoscrissero a maggioranza il Contratto Collettivo Decentrato Integrativo per l’anno 2016 il quale, tra le altre cose, prevedeva una selezione per progressione economica orizzontale.Sono passati ben 5 mesi dall’approvazione definitiva del Contratto Decentrato e, nonostante i solleciti e le diffide della FP CGIL, il Comune di Montefalcione non ha ancora provveduto a valutare i dipendenti.Si tratta di un ritardo incomprensibile e dannoso sul piano economico per i lavoratori e, pertanto, viste le mancate rispste dell’Amministrazione la FP CGIL di Avellino si vede costretta ad avviare le procedure legali.Si tratta della seconda volta, in tre anni, che questa Organizzazione Sindacale si vede costretta al deposito di ricorso per attività antisindacale nei confronti del Comune di Montefalcione che, a quanto sembra, non ha modificato alcuni atteggiamenti del recente passato.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO