Piattaforma iTer-Campania, il Comune di Ariano Irpino candida 10 progetti

gambacorta
09 marzo 2018, 17:24
811
Condividi


L’Amministrazione Comunale di Ariano Irpino ha candidato, a seguito della manifestazione di interesse della Regione, dieci proposte progettuali sulla piattaforma iTER-Campania. La manifestazione di interesse intende effettuare una ricognizione delle proposte progettuali e dei fabbisogni dei vari soggetti pubblici operanti sul territorio. È finalizzata alla mappatura ed al successivo censimento sulla piattaforma iTER- Campania nonché al monitoraggio delle proposte progettuali infrastrutturali da realizzarsi sul territorio della Regione Campania. L’obiettivo di Palazzo Santa Lucia è focalizzare le proposte progettuali esecutive e cantierabili, in armonia con quanto previsto dalla normativa vigente in materia di appalti di lavori.
Per l’ambito relativo al “Restauro, riqualificazione e rifunzionalizzazione di beni pubblici, comunali, archeologici e storico-artistici”, il Comune ha proposto il progetto relativo al completamento delle opere di riqualificazione e valorizzazione del Parco del Castello” per una spesa complessiva di 1.612.967,91 euro; quello per i lavori di recupero e restauro conservativo di immobili di interesse culturale – Muraglioni Tranesi (1.993.55,71 euro).
Sul capitolo concernente “Risparmio ed efficientamento energetico degli edifici pubblici e dell’edilizia abitativa pubblica” il Comune ha candidato la ristrutturazione del Palazzetto dello Sport (252.115,21 euro) e il recupero dei 63 alloggi di edilizia residenziale pubblica di via Viggiano (4.842.250,00 euro).
Ancora: per l’ambito “Completamento e rifunzionalizzazione delle reti fognarie di collettamento e degli impianti di depurazione”, l’amministrazione guidata dal sindaco Domenico Gambacorta ha candidato il progetto dei lavori per la realizzazione della rete fognaria in località Valleluogo-Casavetere-Sterda (2.107.410,39 euro). Sempre per lo stesso ambito ci sono i progetti per i lavori di riqualificazione urbana di corso Europa - via Intonti e vicoli adiacenti (3.847.086,13 euro) e i lavori di riqualificazione dei vicoli di via Guardia e corso Umberto I (1.312.489,81 euro);
Per l’ambito “Dissesto idrogeologico” il Comune ha presentato i piani per le opere di regimazione delle acque e di consolidamento del Vallone “Fosso Maddalena” (6.909.950,41 euro), per i lavori di sistemazione di movimenti franosi per il risanamento idrogeologico alla località Pignatale (158.745,85 euro) e per i lavori di miglioramento della fruibilità del corso idrico superficiale, stabilizzazione dei versanti e riqualificazione del Canale Cupido (1.075.000,00 euro).

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO