Polo Alberghiero, La Carità: «L'immobilismo di Franza, mesi e mesi perduti»

26 settembre 2020, 16:18
458
Condividi
«Indipendentemente dalla cosiddetta "anatra zoppa" e dal breve periodo in cui Franza ha amministrato c'erano iter già avviati che con un po' di attivismo  si potevano portare avanti, invece Franza ha mostrato immobilismo e scarsa conoscenza delle questioni amministrative. È il caso dei lavori al "Polo Scolastico Alberghiero" ex Giorgione». Affondo del candidato Sindaco per il Comune di Ariano Irpino, Marco La Carità, nei confronti del suo avversario politico al ballottaggio del 4 ottobre.
“Non è concepibile – continua Marco La Carità – il rallentamento verificatosi nei lavori per la realizzazione di un'opera di 12 milioni di euro finanziata dalla Provincia, la più importante per il Comune di Ariano negli ultimi 30 anni. Quattro mesi, da giugno 2019 a settembre 2019, solo per un certificato antimafia e poi inizio dei lavori annunciati più volte dalla Giunta Franza, ma senza che vi fosse nemmeno il contratto stipulato con la ditta esecutrice, firmato solo a maggio con la Commissaria prefettizia. Un iter quello per “Polo scolastico Alberghiero ed Agroalimentare" che fino ad allora era scivolato via con fluidità nonostante la complessità e la portata di una tale opera. Un sindaco non attende gli eventi, ma li prende di petto. Non aspetta i 60 giorni per la stipula del contratto, ma riunisce ad un tavolo l'impresa e spinge affinchè si proceda in tempi celeri. Franza, invece, – conclude Marco La Carità –  ha dimostrato completo disinteresse e incapacità decisionale per questa opera nonostante la boccata di ossigeno che rappresenta l'indotto per Ariano in termini di lavoro e di economia».

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO