"Presepiarte", sul podio la ceramica del "Ruggero II" di Ariano Irpino

08 gennaio 2018, 14:42
259
Condividi
Il “Ruggero II” di Ariano Irpino continua a collezionare successi. Il liceo artistico dell’istituto guidato dal dirigente scolastico Francesco Caloia, con una ceramica sul tema della natività, è salito sul podio più alto della rassegna “Presepiarte 20017” promossa dal Comune di Cerreto Sannita e dal Museo civico della ceramica cerretese. “Le allieve Giada Grasso e Elvira Molinario sotto la direzione del professore Crescenzo Galgano hanno realizzato a più mani un’opera in cui l’essenzialità descrittiva costituisce la cifra stilistica del testo plastico, la sacralità delle vita e l’epifania sono affidate ad un simbolismo semplice e complesso allo stesso tempo”. Questa la motivazione con la quale la commissione ha proclamato la vittoria dell’opera dal titolo “Natività” realizzata dall’Istituto “Ruggero II”. “E’ con immensa soddisfazione – ha evidenziato il dirigente scolastico Caloia – che, unitamente all’assessore Mario Manganiello del Comune di Ariano Irpino,  ho accompagnato gli alunni e il professore Galgano a ritirare questo premio a Cerreto Sannita, una delle città italiane della ceramica; un riconoscimento importante per il nostro istituto che si è confrontato con oltre cinquanta artisti e ceramisti provenienti da ogni parte d’Italia in questo concorso – evento che anche quest’anno ha raccolto numerosi consensi”. La ceramica è sicuramente una eccellenza cerretese, ben descritta da una frase di Jean Blancheart, gallerista milanese di arte contemporanea  che afferma: “la ceramica di Cerreto  è la più raffinata delle ceramiche popolari e la più popolare delle ceramiche raffinate”. Presepiarte, dunque, sta riscuotendo sempre più successo grazie all’impegno profuso da parte del comitato organizzatore che vede in prima linea l’amministrazione comunale cerretese. “La rassegna – ha tenuto a precisare Giovanna Rubano , assessore alla Cultura e al Turismo del Comune sannita - si inserisce nel progetto di valorizzazione delle specificità di Cerreto Sannita con un vento culturale che, anno dopo anno, sta dando ottimi risultati, dimostrando che lo sviluppo turistico del nostro territorio passa soprattutto attraverso il nostro patrimonio culturale”. Grande soddisfazione per il buon risultato raggiunto con l’edizione di quest’anno di Presepiarte è stata espressa dall’organizzatore dell’evento Lucio Rubano, vice presidente nazionale Associazione Italiana Città della Ceramica (A.I.C.C.). Il presepe, dunque, è diventato arte con la “A” maiuscola. “La tradizione secolare del presepe, che assume tanti varianti nelle regioni italiane e anche in diversi paesi europei – ha chiosato Massimo Isola, presidente dell’Associazione italiana “Città delle Caramica” durante la premiazione - viene qui interpretata attraverso il linguaggio della ceramica, che consente le più varie soluzioni formali e decorative e la scelta di un linguaggio tradizionale o contemporaneo, in linea con l’estetica e la poetica di ogni artista partecipante”. E in questo “panorama” così importante il Liceo Artistico del Ruggero II di Ariano Iripino si è imposto con la bellezza delle sue forme e della sua arte. “In questi contesti – ha concluso il dirigente scolastico Caloia – mi piace menzionare  Fëdor Dostoevskij, che diceva: “la bellezza salverà il mondo” , ricordando tra l’altro che presso la sede carceraria del nostro istituto scolastico ci sono alunni – detenuti che si stanno specializzando in arte sacra e che stanno basando sull’arte il proprio riscatto sociale”.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO