Seggiovie del Laceno, sindaco pronto a ricorrere alle vie legali

12 ottobre 2017, 15:26
627
Condividi
Annuncia il ricorso alle vie legali il sindaco di Bagnoli Irpino Filippo Nigro nell’annosa questione legata alle seggiovie del Laceno.  E’ proprio il primo cittadino a voler chiarire, ai nostri microfoni, i particolari di una vicenda che  rischia di compromettere il futuro sviluppo turistico dell’area e che ora saranno i legali a dover districare. Ma di più, Filippo Nigro puntualizza che il progetto pilota ha individuato il Laceno come  riferimento turistico, oltre all’ammodernamento delle seggiovie, che non rispondono più alle esigenze di un turismo moderno. Nigro annuncia che nel progetto sono previste anche la bonifica del lago, che diventerà un’oasi naturalistica, e l’apertura a delle grotte del Caliendo che potranno così essere visitate. Al momento però  è la diatriba con la società concessionaria della gestione degli impianti a frenare sul progetto di rilancio turistico.Giannoni, ha detto il sindaco, non collabora. Ha sempre disertato gli incontri convocati dal comune. Occupa l’area che ha in concessione ma non la fa funzionare provocando enormi danni economici a tutto l’indotto. Inoltre non ha permesso ai tecnici del comune di compiere dei sopralluoghi. Infine l’out out: ''Se Giannoni ritiene di essere ancora il gestore degli impianti li facesse funzionare altrimenti  lascasse al comune la possibilità di andare avanti con il progetto pilota. Per accedere ai fondi infatti i suoli devono essere liberi da privati''.
(di Nicoletta Caraglia )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO