Ariano, ancora un suicidio dal ponte della panoramica

22 gennaio 2020, 13:21
17321
Condividi
Tragedia ad Ariano. Rocco Meninno, 45 enne di Grottaminarda, in mattinata si è lanciato dal ponte della Panoramica. A ritrovare il corpo i caschi bianchi del Tricolle insospettiti dall’auto dell’uomo, professore di Storia e Filosofia al Ruggero II, parcheggiata in divieto di sosta. La salsa si trova al Frangipane in attesa dell’autopsia ma la dinamica dell’accaduto non lascerebbe spazio a dubbi.
Avrebbe deciso di togliersi la vita lanciandosi dal ponte della panoramica di Ariano Irpino. Rocco Meninno, 45enne di Grottaminarda, insegnava storia filosofia al liceo linguistico Ruggero II di Ariano, ma questa mattina in classe non è mai arrivato. La sua macchina è stata ritrovata dai vigili urbani in via Russo Anzano a pochi passi dal punto in cui si sarebbe buttato nel vuoto. Sono stati proprio i caschi bianchi a fare l’amara scoperta insospettiti da quell’auto parcheggiata in divieto di sosta. Dopo aver multato la Dacia Sandero in mattinata e notato come l'auto dopo ore fosse ancora lì, i vigili hanno perlustrato la zona scoprendo il corpo dell’uomo senza vita al di sotto del ponte. Un volo di 30 metri che non gli ha lasciato scampo. Rocco, separato da qualche anno, ha deciso così di chiudere i conti con la vita. Sul posto sono arrivati subito i Carabinieri del Tricolle e i sanitari del 118 che non hanno potuto far altro che costatarne il decesso. La salma è stata recuperata e trasferita nel vicino obitorio dell'ospedale Sant'Ottone Frangipane per gli accertamenti medico legali ad opera del medico incaricato dalla Procura della Repubblica di Benevento, Lamberto Pianese.
(di Vincenzina Ricciardi )

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO