Donna investita a Montefusco. Arrestato muratore di Montemiletto: incastrato dai frammenti dell'auto

01 ottobre 2014, 16:00
728
Condividi
I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano ed in particolare della Stazione  di Montefusco, della Stazione di Dentecane e del Nucleo Operativo e Radiomobile, dopo incessante attività d’indagine iniziata nella serata di ieri dopo l’investimento e successivo decesso di una donna anziana avvenuto a Montefusco alla località Sant’Egidio, hanno tratto in arresto il “pirata della strada”, un 45enne contadino di Montemiletto resosi responsabile dei reati di omicidio colposo e omissione di soccorso. Le indagini, coordinate dal Sost. Proc. d.ssa Maria Carmela Capitanio della Procura di Benevento sono state eseguite senza sosta da circa 40 militari della Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano che hanno dapprima effettuato i rilievi repertando sul posto frammenti dell’autovettura dell’investitore, successivamente sentito numerose persone residenti nella zona, poi visionato tutti i sistemi di video-sorveglianza installati nei comuni prossimi al luogo dell’evento e infine hanno setacciato tutto il territorio limitrofo. In questo modo sono riusciti in brevissimo tempo ad individuare l’autovettura che era stata subito portata dall’investitore da un carrozziere della provincia di Benevento che stava già provvedendo alla sua riparazione. Dall’individuazione del mezzo, avvenuta anche mediante la comparazione dei frammenti lasciati sul luogo che combaciavano perfettamente con l’auto in riparazione, una Peugeot 106 di colore grigio, si è arrivati all’identificazione del muratore di Montemiletto che veniva prontamente rintracciato e tratto in arresto. L’auto è stata sottoposta a sequestro penale e messa a disposizione dell’A.G. competente che disponeva, per l’arrestato, la sottoposizione agli arresti domiciliari.   

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO