In banca con 3.500 dollari falsi, 30enne nei guai

dollari
17 febbraio 2017, 11:53
680
Condividi

Continua incessante l’attività dell’Arma per contrastare i delitti contro la fede pubblica.

I carabinieri della stazione di Pratola Serra hanno deferito alla competente autorità giudiziaria un 30enne di un comune limitrofo ritenuto responsabile dei reati di truffa in danno di istituto bancario nonché spendita ed introduzione nello stato di monete falsificate.

I militari, impegnati in un servizio perlustrativo nell’ambito della capillare attività di controllo del territorio che il comando provinciale carabinieri di Avellino quotidianamente dispiega al fine di garantire sicurezza e rispetto della legalità, a seguito di una richiesta d’intervento pervenuta alla centrale operativa della compagnia di Mirabella Eclano prontamente sono intervenuti presso l’istituto di credito dove il giovane aveva tentato di rifilare 35 banconote da 100 dollari U.S.A. cadauna, risultate abilmente contraffatte.

Gli uomini dell’Arma hanno avviato immediatamente l’attività investigativa riuscendo in tempi brevissimi ad individuare il 30enne, già noto alle forze dell’ordine.

Le false banconote sono state sottoposte a sequestro dai carabinieri che, alla luce delle evidenze raccolte, hanno denunciato il giovane in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal procuratore Rosario Cantelmo.

Sono in corso indagini dell’Arma tese ad accertare sia la provenienza delle banconote sia la responsabilità anche di terzi in eventuali altri analoghi episodi.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO