Incendio, riaprono le scuole. Attesa per i dati sulle disossine

15 settembre 2019, 14:40
232
Condividi
In data odierna alle ore 12,00, il prefetto tirone ha riunito nuovamente il centro cordinamento soccorsi che ha ininterrottamente continuato a seguire l’evolversi della situazione a seguito dell’incendio sprigionatosi in data 13 settembre scorso presso l’azienda i.c.s. Di pianodardine, per un aggiornamento sulle ulteriori iniziative da assumere. Hanno partecipato all’incontro i rappresentanti della regione campania, comune di avellino, vigili del fuoco, polizia di stato, carabinieri, guardia di finanza, polizia stradale, arpac ed asl. L’incendio, quasi completamente domato nel corso della giornata del 13 settembre scorso, risulta completamente spento nella giornata del 14 settembre dai vigili del fuoco di avellino. Dai risultati delle centraline dell’arpac relativamente alla qualita’ dell’aria non si evidenziano sforamenti dei valori di pm10 e pm 2.5 (polveri sottili ed ultrasottili) come si evince dai dati pubblicati sul sito dell’agenzia nella sezione “qualita’ dell’aria”, pertanto sono cessate le esigenze che hanno indotto a consigliare, in via precauzionale, limitazioni alla mobilita’ e la chiusura delle scuole nei comuni limitrofi all’evento. I risultati delle prime analisi sulle diossine nell’aria saranno ufficilizzati sul sito dell’arpac a partire da domani. L’asl, nel rispetto delle procedure regionali previste per simili eventi, emanera’ nella giornata odierna una propria direttiva ai sindaci interessati sulle misure di prevenzione da adottare in via cautelativa. All’esito delle indagini gia’ avviate dall’asl tali misure verranno, eventualmente, rivalutate. Il centro coordinamento soccorsi raccomanda ai cittadini di attenersi esclusivamente alle indicazioni fornite dalle autorita’ competenti.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO