Mafie e legalità, Cantelmo: nessuno si espone, solo denunce anonime

13 marzo 2019, 16:47
209
Condividi
"Il tempo delle chiacchiere è finito, è il caso di fare i fatti ma la società civile non è granchè interessata a questa vicenda''.  E' duro l'intervento del Procuratore Rosario Cantelmo al tavolo dell'incontro sulla presenza mafiosa e criminale in Irpinia organizzato dall'associazione Libera.Il magistrato lamenta lo scarso senso civico, e coraggio, dei cittadini: ''Siamo inondati -dice - da lettere anonime in Procura, è un'indecenza ma sono davvero rare le denunce fatte in prima persona". Poi rilancia l'allarme sull'aumento del consumo di droga e quindi del fenomeno dello spaccio, che presto potrebbe attirare l'interesse dei clan della camorra. Un passaggio Cantelmo lo dedica anche alla piaga dell'abusivismo edilizio e dei danni contro l'ambiente. Insomma, in Irpinia la criminalità c'è, solo che il fenomeno viene sottovalutato. A ricordarlo è anche Fabio Giuliani, referente regionale di Libera, ad Avellino per presentare la manifestazione che si terrà il prossimo 21 marzo.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO