Ragazzino azzannato da un pitbull: 46 punti di sutura

moscati
12 marzo 2018, 13:23
650
Condividi
Aggredito da un pitbull mentre stava giocando. E' accaduto a Mercogliano ad un ragazzino di nove anni, morso alla gamba dal cane. Anche la madre, nel tentativo di liberare il bambino dalle grinfie dell'animale, è rimasta ferita. Grazie all'intervento di un vicino di casa il cane è stato messo fuori combattimento. L'uomo lo ha trafitto alla gola con un forcone, lascianodolo senza vita. Una spensierata domanica poteva trasformarsi in tragedia. Mamma e figlio si erano recati a casa di una coppia amica per trascorrere qualche ora in compagnia. I bambini stavano giocando in giardino, sul prato scorazzavano due pitbull. All'improvviso uno dei due animali ha attaccato il ragazzino azzannandolo al polpaccio sinistro. Le urla hanno allarmato la madre che si è precipatata fuori. Nel tentativo di liberare il figlio la donna è stata attaccata dall'altro pitbull rimanendo ferita al volto e alla caviglia. E' a quel punto che è intervenuto il vicino che con un forcone ha trafitto il cane. Subito dopo la corsa in ospedale, al Moscati di Avellino, dove per salvare la gamba del piccolo ci sono voluti 46 punti di sutura. Il bambino ora è ricoverato presso il reparto di Pediatria. I medici hanno avviato la terapia antibiotica per scomgiurare il richio infenzioni. La madre, invece, se l'è cavata con tre punti alla caviglia. Dopo l'incidente sul posto sono arrivati i carabinieri accompagnati dal personale dell'Asl per avviare le indagini del caso.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO