Sorpresi a fumare crack: due 30enni nei guai

carabinieri
14 dicembre 2018, 18:00
500
Condividi
Continua l’azione preventiva e repressiva allo spaccio ed al consumo di sostanze stupefacenti condotta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, quotidianamente impegnati per garantire sicurezza e rispetto della legalità.
I Carabinieri della Stazione di Montoro Superiore hanno segnalato alla competente Autorità Amministrativa due trentenni quali assuntori di stupefacenti.
La pattuglia era impegnata in un servizio perlustrativo notturno quando non è passata inosservata un’autovettura, ferma in località periferica, con a bordo due soggetti di possibile interesse nella lotta alla droga.
I militari decidevano quindi di approfondire il controllo e, all’esito di perquisizione, sotto il sedile veniva rinvenuta una bottiglia di plastica, appositamente preparata per fumare sostanza stupefacente di tipo “crack”, che è stata sottoposta a sequestro.
Alla luce delle evidenze emerse, per i due trentenni è scattata la segnalazione alla Prefettura di Avellino ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO