E' scomparso Lucio Mastroberdano, eccellenza dell'enologia campana

Mastroberardino
30 gennaio 2013, 20:56
1019
Condividi
L'enologia campana d'eccellenza ha perso uno dei migliori portabandiera. E' morto per un male ineluttabile, a 45 anni, Lucio Mastroberardino, giovane presidente dell'Unione Italiana Vini (Uiv) e produttore di una cantina irpina tra le piu' determinanti nel successo dei vitigni autoctoni campani nel mondo, dal Greco di Tufo al Fiano di Avellino all'Aglianico. Lucio Mastroberardino guidava anche il Consorzio dei Vini Irpini. I funerali si svolgeranno domani a 
Montefusco (Avellino) presso il Convento dei Padri Cappuccini di Sant'Egidio."Una vita, sia pur breve, spesa con intensita' fra botti e filari che lascerà il segno in quelli che l'hanno conosciuto ed apprezzato. Grazie Lucio" scrivono dall'azienda vinicola di famiglia, Terredora. 'L'Unione Italiana Vini e tutto il mondo del vino - si legge sul sito Uiv - si stringono attorno alla famiglia condividendone il dolore. Perdiamo non solo un uomo del vino appassionato, perdiamo un amico'.Dopo essersi laureato in Enologia, da 20 anni Mastroberardino ha lavorato nell'azienda vitivinicola fondata dai genitori Walter e Dora, impegnandosi anche in Confagricoltura. La sorella, Daniela Mastroberardino, e' la presidente nazionale del Movimento Turismo del Vino 

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO