Le opere della fotografa francese Jeanne Fredac per la prima volta a Napoli

10 marzo 2017, 18:43
357
Condividi

NAPOLI – Una mostra per tre quella organizzata dall’Istituto francese di Napoli in collaborazione con l’Istituto Goethe e l’Istituto Cervantes. Una collaborazione, come detto, fra tre Istituti stranieri, tre culture diverse, associati nell'ambito della rete “EUNIC Naples” al fine di rafforzare la loro cooperazione nell'anno che segna il sessantesimo compleanno del Trattato di Roma, istitutivo della Comunità Europea, e uniti nel segno di un’artista che racconta di paesaggi urbani provati ma vivi, dalla Germania a Cuba, per un dialogo tra civiltà. Le opere della fotografa francese Jeanne Fredac saranno esposte, per la prima volta a Napoli, dal 9 al 24 marzo 2017. Due i filoni che saranno esposti: la serie ‘Rovine contemporanee’ che racconta un viaggio nella Germania dell'Est dimenticata, negli edifici e nelle fabbriche costruiti negli anni ’50 e oggi in stato di abbandono; e la serie ‘Cuba’ in cui l’artista si sofferma sugli spazi abitati da un popolo che ha vissuto gloria e decadenze.

> ROVINE CONTEMPORANEE presso Institut français Napoli (Via Francesco Crispi, 86, 80121 Napoli): lun - ven: ore 9- 20, sab: ore 8:30- 19.

> ROVINE CONTEMPORANEE presso Goethe-Institut Neapel (Via Santa Maria a Cappella Vecchia, 31, 80121 Napoli): lun- ven: ore 9:30-13 e ore 15 – 16. Sab: ore 9:30 – 12:30.

> CUBA presso Instituto Cervantes Nápoles (Via Nazario Sauro, 23, 80132 Napoli): lun-ven: ore 10- 18. Sab. ore 10- 13.

(di Elisa Manacorda )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO