World Press Photo 2017, in mostra gli scatti dell'anno /VIDEO

05 gennaio 2018, 16:19
545
Condividi
NAPOLI - La 62esima Mostra Internazionale World Press Photo 2017, il concorso di fotogiornalismo più prestigioso al mondo, è tornata a fare tappa al Museo di Villa Pignatelli alla Riviera di Chiaia. Nella stanze del museo sono state esposte le prime tre foto classificate in ognuna delle categorie in cui il premio si suddivide: Contemporary Issues, Daily Life, General News, Long-Term Projects, Nature, People, Sports e Spot News. Quest’anno sono state sottoposte alla giuria più di 80mila foto, scattate da 5.034 fotografi. Il premio principale, il World Press Photo of the Year, è stato vinto dal fotografo turco Burhan Ozbilici dell’agenzia Associated Press per la fotografia intitolata ‘Un assassinio in Turchia’ in cui si mostra l’attentatore subito dopo aver ucciso l’ambasciatore russo in Turchia, Andrey Karlov, a una mostra d’arte a Ankara, il 19 dicembre 2016. Per l’intero servizio, Ozbilici ha vinto anche il primo premio nella categoria Spot News, Storie. In merito alla scelta della foto vincitrice, una componente della giuria ha dichiarato: «È stata una decisione molto difficile, ma alla fine abbiamo ritenuto che la foto dell’anno fosse un’immagine esplosiva che parlasse davvero dell’odio dei nostri tempi. Ogni volta che arrivava sullo schermo dovevi quasi spostarti indietro, tanto è forte quell’immagine».Tra le splendide immagini premiate nel concorso del 2017, tutte molto suggestive, molte dal grandissimo impatto emotivo, spicca il curioso scatto del fotografo italiano Antonio Gibotta che ad Ibi, in Spagna, ha immortalato la ‘Guerra degli infarinati’ che il 28 dicembre di ogni anno viene rappresentata e con la quale si rievoca il massacro di innocenti consumatosi durante il regno di Erode, re della Giudea, che ordinò l'uccisione di tutti i neonati maschi con lo scopo di eliminare Gesù.
(di Elisa Manacorda )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO