Braccia incrociate all'Italdata: 30 a rischio e senza stipendio

08 luglio 2019, 13:10
405
Condividi

Sono una trentina. Da due mesi non percepiscono lo stipendio. E per il futuro la proprietà ha annunciato tagli al personale. Questa mattina, per la seconda volta, hanno incrociato le braccia. Sono i lavoratori dell'Italdata, azienda informatica con sede a Collina Liguorini, Avellino. Chiedono a Prefetto e Confindustria di adoperarsi affinché venga messo in piedi un tavolo con la proprietà  emiliana, di Cesena, per affrontare la vertenza. Fino ad oggi non hanno ottenuto alcuna risposta, temono di perdere il posto di lavoro in una provincia dove ricollocarsi è sempre più difficile. Dopo il sit-in di venerdì scorso, i dipendenti si sono ritrovati di nuovo all'ingresso dell'azienda per una nuova giornata di mobilitazione.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO