Coronavirus: si fermano Ema, Fca ed ex Irisbus

Tenda Irisbus (Foto di Valentina Bruno)
16 marzo 2020, 17:37
2449
Condividi

Dopo le tensioni che ci sono state in questi giorni e l'appello che i lavoratori hanno fatto sull'opportunità di sospendere le produzioni, la decisione di fermare gli stabilimenti FCA, IIA ed EMA è arrivata oggi.

Scrive la Fiom Cgil: ''Pensiamo che questa decisione doveva essere presa già la scorsa settimana come chiesto dalle organizzazioni sindacali, anche perché si è generato un clima di fortissima preoccupazione tra i lavoratori. Adesso bisognerà prendere in considerazione il fermo anche degli altri stabilimenti della provincia di Avellino. La sospensione delle produzioni deve servire per prendere tutti gli accorgimenti necessari per la messa in sicurezza degli stabilimenti metalmeccanici, ma anche per evitare che in questi giorni il virus continui la sua diffusione a causa degli assembramenti e di socialità che possono avvenire sui luoghi di lavoro. Questa decisione deve avvenire anche alla luce del fatto, che alcune Autorità stanno predisponendo la quarantena fiduciaria ai lavoratori che hanno avuto contatti con i cittadini dei comuni posti in quarantena a causa del Covid -19. In questo senso occorrerebbe una maggiore omogeneità nella emanazione delle disposizioni da parte delle Autorità competenti. La salute delle lavoratrici e dei lavoratori deve avere la precedenza su qualsiasi altra cosa, non possiamo perdere di vista il concetto che i riferimenti delle scelte che si prendono devono mettere al centro i lavoratori, poi viene tutto il resto. La Fiom Cgil, con i suoi straordinari delegati, continuerà in questi giorni a stare al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori che continueranno le produzioni per garantire il rispetto delle norme di sicurezza sancite nel protocollo firmato negli scorsi giorni''.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO