Ex Irisbus, Ugl Spera:" “Si acceleri per dare risposte ai lavoratori”

Antonio Spera Ugl
06 luglio 2018, 19:40
268
Condividi
“Per lo stabilimento Ex Irisbus entro fine luglio conosceremo il nuovo soggetto imprenditoriale che affiancherà l’Industria Italiana Autobus. L’incontro di oggi al Mise con la presenza del Ministro Luigi Di Maio e il dott. Arcuri di Invitalia, ha rappresentato in quale direzione si muoverà il nuovo Governo per la ripartenza del sito di Valle Ufita”.
E’ quanto dichiara il Segretario Generale dell’Ugl Metalmeccanici, Antonio Spera, aggiungendo che, “entro fine mese le segreterie nazionali saranno convocate per approfondire la discussine in merito al nuovo soggetto imprenditoriale e allo stato dell’arte del fondo PMI SUD.Arcuri ha dichiarato che un mese fa è stato attivato il fondo PMI SUD, quindi ora individuato un nuovo soggetto che entrerebbe in società ossia l’ufficializzazione dell’ingresso di Invitalia, Finmeccanica diventa  parte decisiva con un aumento di capitale e la nuova società sarebbe pronta ad intervenire nel capitale di Industria italiana Autobus, con l’intervento di un nuovo investitore privato a fronte di quote d’investimento ben oltre del 50%. Il Ministro si è detto molto fiducioso per il nuovo percorso individuato, perché si parla tanto di elettrificazione e il nostro paese potrebbe avere degli asset importanti in Italia tra i due stabilimenti di Flumeri e Bologna. L’altro aspetto da considerare – prosegue Spera - è quello degli ammortizzatori sociali che termineranno il 31 dicembre c.a.: Di Maio si è dimostrato disponibile a discutere per una proroga, visto che il Governo sta già lavorando su una nuova riforma. Ci auspichiamo – conclude il S.G. Ugl Metalmeccanici, Spera - che dopo tre piani industriali mai partiti questa sia la volta buona per dare risposte a tutti i lavoratori e alle loro famiglie in un territorio desertificato”.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO