IIA, avviata la cataforesi allo stabilimento di Flumeri

IIA CANCELLI
26 agosto 2020, 17:54
1280
Condividi

''Un altro giorno storico da segnare sul calendario dell’Industria Italiana Autobus. Continuano a giungere belle notizie dallo stabilimento di Industria Italiana Autobus in Valle Ufita.Oggi è entrata in funzione la cataforesi, con un imponente e importante impianto che consentirà di trattare le scocche degli autobus per proteggerle dalla corrosione. Questo impianto è unico in Italia, oltre che il più grande in Europa per dimensioni e tecnologie impiegate''.

Lo scrive in una nota il deputato Cinquestelle Generoso Maraia. 

''Da oggi si inizia a far sul serio in Valle Ufita. L’azienda ha investito diversi milioni di euro per far partire un impianto che è costato dieci volte tanto. Le foto della cataforesi in funzione confermano che il piano di rilancio industriale presentato al Mise prima sotto la guida di Luigi Di Maio, oggi di Stefano Patuanelli, ed seguito, in ogni sua fase, dalla deputazione irpina del M5S, è stato rispettato e sta dando ottimi frutti. Quella della cataforesi è l’ennesimo obiettivo centrato dopo un duro lavoro che ha permesso di fare passi da gigante, dal rientro di tutti i 500 operai a lavoro, alle commesse di Virginia Raggi e quelle sbloccate nel Decreto Rilancio, per un totale di quasi 1000 autobus da realizzare, fino alle 65 nuove assunzioni in piena emergenza Covid. Queste immagini sono più che una semplice speranza, sia per gli operai che già lavorano che per i tanti giovani che non vogliono abbandonare la propria terra e famiglia. La messa in funzione della cataforesi, con un impianto che non può essere acceso e spento a piacimento ma che deve lavorare in modo continuo e costante, vuol dire che nello stabilimento di Valle Ufita dovranno essere prodotti almeno 300 autobus ogni anno. Per non parlare della qualità del prodotto: grazie alla cataforizzazione della scocca il bus acquisisce una garanzia di oltre 10 anni, e quelle di IIA, grazie ad un impianto unico in Italia, non avranno bisogno di essere divise in pezzi ma potranno essere immerse intere. 

Da oggi IIA è in grado di competere con i produttori mondiali proiettandosi non solo sul mercato nazionale, ma anche su quello internazionale. Anche quest’anno il mese di Agosto è stato molto impegnativo non solo per ciò che riguarda l’allestimento dello stabilimento ma anche sul piano dei contatti con le amministrazioni e gli enti locali per far conoscere un prodotto di qualità, innovativo ed ecologico. Siamo impegnati sia sul fronte degli investimenti che su quello delle commesse, le due gambe sulle quali cammina l’Industria Italiana Autobus. Degli oltre 30 milioni di investimenti nello stabilimento di Valle Ufita, sono stati spesi 11 Milioni. Le commesse ammontano a mille autobus e l’azienda conta di incrementarle attraverso la collaborazione con le amministrazioni di Roma e Torino guidate dal M5S. I successi sono frutto della costanza e dell’amore per la propria terra, il M5S ha dimostrato con i fatti di essere capace, costante e di amare la propria terra''.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO