IIA, persa l'occasione delle gare consip e Bus-Italia

pullman iia
19 maggio 2017, 11:05
2070
Condividi
Made in Italy a rischio insieme al rilancio di industria italiana autobus. La consip spa aveva indetto una gara a procedura aperta, come comunicato dalla società del ministero dell’economia, per rinnovare il settore trasporti. Anche bus-italia aveva lanciato la campagna acquisti ma a comprare gli oltre 3.500 autobus messi in gara sarebbero stati i tedeschi di Mercedes. “Il Governo Italiano – dice - Giuseppe Zaolino, ha dimostrato tutta l’incapacità politica a proseguire sulla strada del rilancio del Made in Italy”. Al centro, secondo il segretario generale della fismic - una questione importante che riguarda valle ufita e cioè che con la sola metà dei 3800 autobus, Industria Italiana Autobus avrebbe programmato la produzione a Bologna e a  Flumeri per i prossimi cinque anni, dando lavoro ai suoi 500 dipendenti e garantendo altri 1000 posti di lavoro nell’indotto. Nel mirino, i ministri De Vincenti, calenda e del rio che – secondo il segretario – non hanno sostenuto, come promesso, i produttori italiani di autobus. La richiesta è che prima del tavolo al ministero dello sviluppo economico sul futuro di industria italiana autobus in programma per il prossimo 25 maggio, si convochi una riunione urgente con le Organizzazione Sindacali Nazionali e territoriali, per affrontar il problema. Anche la Cisl nei giorni scorsi ha espresso preoccupazioni sulle sorti della ex irissbus e ha sollecitato Governo e Regione Campania perché intervengano prima del 25 maggio.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO