IIA, Vertice fiume Del Rosso-Rsa: 111 a lavoro da maggio

pullman iia
12 aprile 2017, 18:42
1718
Condividi
Bologna e Flumeri un’unica realtà per il numero uno di Industria Italiana Autobus. Stefano Del Rosso ha tranquillizzato gli animi delle RSA di Valle Ufita in una riunione fiume presso lo stabilimento irpino. Anticipati i programmi della società: centoundici lavoratori rientreranno in fabbrica nel mese di maggio, i restanti entro settembre o al massimo ottobre. Unica sigla sindacale che fa un commento a caldo è la UILM: “Piena fiducia in Del Rosso”.
Almeno quattro ore di confronto, a porte chiuse, fra Del Rosso e le Rsa presso gli uffici di Valle Ufita. Necessario fare il punto sulla vertenza e pare che l’intenzione sia stata innanzitutto quella di frenare gli allarmismi sulle divisioni fra Flumeri e Bologna, o meglio in merito al disappunto dei lavoratori ex Breda sui piani aziendali “riservati” all’Irpinia. Considerando i numeri, 250 operai in Valle Ufita e 89 in Emilia Romagna, l’azienda intende distribuire il lavoro con criterio senza per questo sminuire l’uno o l’altro stabilimento. Anzi si è sostenuta la validità di un progetto industriale unitario, dove Flumeri, per ovvie ragioni, sarà “il braccio armato” ma linee produttive saranno installate in entrambe le fabbriche per portare a termine le attuali  250 commesse. La discussione si è concentrata poi sul rientro dei lavoratori: 111 entro maggio pari quasi al 50% della forza lavoro a regime fra saldatori, elettricisti, amministrativi, verniciatori, meccanici ed altre qualifiche, e 80/90 fra settembre ed ottobre. Le Rsa sono poi state messe al corrente di un’altra novità: c’è la possibilità che Valle Ufita diventi centro di immatricolazione e collaudo per tutti i veicoli della regione Campania. Non solo bus. Ciò porterà un vantaggio anche sulla tempistica della produzione visto che i mezzi dello stabilimento in precedenza dovevano essere trasferiti altrove. Dettagli, crono-programma aggiornato e piantina degli stabilimenti saranno presentati durante l’incontro del 19 aprile al Mise. Unica sigla sindacale a commentare a caldo è la UILM: “Piena fiducia in Del Rosso e nel progetto industriale in un’ottica unitaria fra Bologna e Flumeri. Dobbiamo andare avanti, e non fare passi indietro”.
(di Valentina Bruno )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO