Ipercoop, l'ora delle scelte: l'accordo non soddisfa i lavoratori

24 settembre 2018, 14:44
589
Condividi
Solo 83 dei 136 lavoratori di Iperecoop potranno essere assunti dalla nuova proprietà, la calabrese Az Market. Per gli altri 53 previsti incentivi all'uscita, liquidazioni, possibilità di trasferimento presso altri centri commerciali, sostegno all'autoimprenditorialità. E comunque, per gli 83 che eventualmente resteranno in forza ad Avellino, bisognerà rivedere contratti e orari di lavoro.Questi i termini dell'accordo trovato al ministero nel corso dell'ultimo incontro e oggi portati dal sindacato all'attenzione dei lavoratori. Un'assemblea tesa, ma non decisiva. Un primo confronto per verificare l'orientamento dei lavoratori. Il sindacato è stato chiaro, non c'è una proposta alternativa, né pare sia possibile ottenere molto altro in sede di trattativa. Dunque, in sostanza, o si accetta quest'accordo, oppure c'è il rischio che tutti i lavoratori restino a casa. Dopo mesi di lotte e di presidio, giorno e notte, è arrivato dunque il momento delle decisioni. Bisognerà individuare le 53 persone, se ci sono, disponibili a lasciare il lavoro, trasferirsi o a rimettersi in gioco mettendosi in proprio, gestendo, ad esempio, bar e pasticceria. La speranza che tutti restino al loro posto pare definitivamente tramontata. Tra i lavoratori c'è delusione, per il sindacato l'offerta è da valutare. Entro il prossimo 5 ottobre, data di un nuovo incontro a Roma, bisognerà prendere una decisione.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO