RC Auto: A Napoli costa il doppio che ad Aosta e Oristano

26 settembre 2019, 13:05
333
Condividi
L’IVASS, l’istituto che vigila nel campo delle assicurazioni auto, ha emesso l’ultimo bollettino per i costi dell’assicurazione sulla responsabilità civile in Italia.
Sulla base dei dati ufficiali di fine 2018, il costo medio della RC Auto è rimasto stabile, con un valore di 415 euro, in calo di 4 euro rispetto al periodo precedente.

L'elemento stridente che emerge dai dati rilevati, è la differenza sostanziale sul prezzo del premio pagato nelle varie zone d’Italia.
Nonostante le direttive europee vadano in direzione di un’uniformità di premio a livello generale, nel nostro Paese sono ancora evidenti le disparità in base alla zona di residenza dell’assicurato.

Le province in cui il costo dell’assicurazione è inferiore sono Oristano, con un premio medio di 295,7 euro, seguita da Aosta con 302,2 euro, seguono Pordenone, Enna, Biella, Vercelli, Udine, Potenza, Belluno, Cuneo, Gorizia.
Al contrario, ci sono zone dell’Italia in cui il premio costa in media 415 euro, tra le province più care troviamo Napoli a quota 618,50 euro, seguita da Prato, Caserta, Pistoia, Massa Carrara, Firenze, Reggio Calabria, Crotone, Pisa e Roma, con quest’ultima che è nettamente più cara rispetto a un’altra metropoli come Milano.

Al netto di queste discrepanze è, a maggior ragione, molto importante approcciare in modo serio e approfondito il tema dell’assicurazione auto, con i guidatori che devono valutare bene il mercato e le compagnie al fine di trovare il migliore preventivo assicurazione auto sul mercato.
Per avere una tariffa competitiva, senza rinunciare alle necessarie garanzie, è bene oggi affidarsi alle compagnie dirette, come Genertel, da anni leader del settore con soluzioni vantaggiose e sicure per ogni genere di automobilista.

Le differenze sul costo del premio assicurativo si fanno sentire anche sulla base dell’età dell’assicurato, quelli più penalizzati sono ovviamente i neopatentati e quelli di età inferiore ai 25 anni, che si ritrovano a pagare un premio medio di 740 euro.
Gli automobilisti con età compresa tra i 25 e i 34 anni versano, in media, un premio di 481 euro, mentre la cifra nel caso di over 60 scende fino a 390 euro.

Da qualche tempo, le associazioni di categoria chiedono al Governo un confronto e dei provvedimenti per ridurre il gap territoriale sul pagamento della RC Auto.
Secondo quest’ultime, il divario applicato dalle compagnie sarebbe al di fuori di ogni logica dettata dai nuovi regolamenti europei, e la determinazione del premio dovrebbe essere uniformata su tutto il territorio nazionale, così com’è avvenuto in altri paesi europei.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO