Sicurezza sul lavoro, accordo tra l'Ordine degli ingegneri e Promos

24 ottobre 2014, 16:17
818
Condividi
L’autorevolezza dei suoi “stakeholder” e la “customer care” costituiscono una priorità, documentata da una certificazione di qualità ISO 9001 conseguita, già dal 2003, per garantire l’affidabilità dei servizi erogati, oltre alla correttezza e il rigore delle procedure operative, per altro assicurati dall'adozione, nel 2001 del Codice Etico. Promos Ricerche è ormai una garanzia consolidata nel settore della formazione ed in Campania è una “forza” non indifferente, visto che è costituto dalla Camera di Commercio di Napoli, dal Consiglio Nazionale delle Ricerche e da sei Università della Campania e dal Ceinge scarl. E’, dunque, senza dubbio di notevole importanza l’accordo che è stato siglato dall’Ordine degli Ingeneri di Avellino e da Promos, sugellato dal presidente dell’Ordine, Antonio Fasulo, e dal direttore generale del Consorzio, Attilio Montefusco. In programma, sulla base della neonata sinergia, oltre venti corsi di formazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro che coinvolgeranno diversi settori: dall’edilizia all’industria, all’informatica. “Il nostro obiettivo – spiega Fasulo – è quello di sensibilizzare in modo incisivo la nostra categoria a lavorare in condizioni di sicurezza. Per noi, è un dato fondamentale. Con Promos abbiamo dato vita ad un accordo quadro a 360 gradi che consentirà anche di aiutare le Pmi ad innovare, ognuna nel proprio settore di competenza”. “Quello di Avellino è uno dei primi Ordini campani a stipulare con noi un accordo quadro – dice Montefusco -. Questo dimostra una grande lungimiranza, oltre che sensibilità. Promos, infatti, è impegnato anche nel coordinamento e nel potenziamento di attività di ricerca e sviluppo e lo svolgimento di servizi innovativi in favore di Consorziati, Enti ed Imprese, attraverso la promozione e la realizzazione di studi e ricerche in settori scientifici e industriali, su tecnologie innovative e strategiche”. Sensibilità e lungimiranza dell’Ordine degli Ingeneri confermate anche dall’importante convegno in programma per lunedì 27 ottobre, alle 10, al Carcere Borbonico di Avellino, organizzato con Inail e Cfs e finalizzato ad illustrare, nei dettagli, i nuovi bandi Inail che finanziano le imprese campane con tre milioni di euro per investimenti in sicurezza.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO