Sipario sulla Novolegno: nessun acquirente in vista

23 ottobre 2019, 13:29
495
Condividi
Niente da fare per la Novolegno, l'azienda di Pianodardine viaggia spedita verso la chiusura definitiva. L'incontro tra i sindacati e vertici del gruppo Fantoni, che si è tenuto ad Avellino presso Confindustria, non ha portato alcuna buona notizia. Confermata la cessazione delle attività. Non solo, nessun acquirente si intravede all'orizzonte. I lavoratori, oltre 100, sono da mesi in cassa integrazione straordinaria, che scadrà a marzo. La speranza, flebile, è che nei prossimi mesi qualcuno si possa fare avanti e rilevare lo stabilimento. Alla base della decisione di Fantoni di lasciare l'Irpinia, il calo delle quote di mercato per un prodotto, la produzione di pannelli in legno, che non appare più competitivo. Anche lo stabilimento di Osoppo, sede del gruppo, mostra segnali di crisi.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO