Zes, si parte. Sirignano: ''Ma c'è bisogno di più fondi''

29 agosto 2019, 15:14
374
Condividi
Nascono in Irpinia le Zone Economiche Speciali. Il Protocollo tra Consorzio Asi, 40 comuni sottoscrittori e Regione Campania, sarà firmato il prossimo 5 settembre alle ore 18.30 a Venticano alla presenza del governatore De Luca. Le Zes in Provincia di Avellino sono tre: Valle Ufita, Calaggio e Pianodardine. Nel patto rientrano anche i comuni limitrofi alle aree industriali con i propri  Pip, i Piani di Insediamento Produttivo.Agli imprenditori che investiranno in queste aree saranno garantite procedure burocratiche più snelle e agevolazioni fiscali. Già diverse le richieste. Attraverso le Zes e il protocollo si punta a fare dell'area interna dell'Irpinia un polo dello sviluppo grazie anche ad importanti opere strategiche programmate o in via di realizzazione come Alta Capacità e Piattaforma Logistica. Il problema è che i fondi a disposizione sono pochi: 300 milioni di euro. Spiccioli se si pensa che tale cifra è destinata a tutto il Mezzogiorno d'Italia. Si spera che Governo e Regione riescano a racimolare altri soldi.L'iniziativa con il presidente De Luca è stata presentata questa mattina presso la sede dell'Asi di Avellino alla presenza del presidente del Consorzio Vincenzo Sirignano e del sindaco di Venticano Luigi De Nisco.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO