Alto Calore, Ciampi: Ciarcia e De Stefano scorretti. Nessun trattativa con il Pd

04 agosto 2018, 14:00
222
Condividi
Dopo il primo Consiglio Comunale, con giuramento del sindaco e presentazione all'aula della giunta, è iniziata ufficialmente l'avventura Cinquestelle al comune di Avellino. La riapertura della Bonatti è stata l'occasione per il primo cittadino di fare il punto su quanto accaduto in queste settimane e sulle mosse future dell'esecutivo. Ciampi smentisce sia dissensi all'interno dei pentastellati sia trattative con pezzi del Pd. Conferma invece l'intenzione di portare in aula la variazione del bilancio per consentire lo svolgimento del Ferragosto. Ai consiglieri di tutti gruppi l'appello a votare l'ordine del giorno

Il sindaco prova  anche a chiarire l'atteggiamento assunto all'Alto Calore con la richiesta di rinvio dell'assemblea e l'assenza al momento del voto. Ciampi parla di sgarbo istituzionale da parte dell'ex presidente De Stefano e del neo amministratore unico Ciarcia.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO