Amministrative, tutte le sfide: test per i Cinquestelle

15 maggio 2017, 13:57
436
Condividi

Dunque, si parte. Archiviata la sempre delicata e tesa fase della preparazione delle liste, nei 13 comuni irpini chiamati al voto è iniziata la campagna elettorale. Quando si tratta di elezioni comunali, si sa, è difficile trarne un dato politico. Le liste, infatti, sono quasi tutte civiche e in molti casi i partiti si sono divisi o hanno dato vita ad alleanze inedite.

I test più interessanti sono certamente Atripalda e Solofra, i due comuni più grandi alle urne il prossimo 11 giugno.Nella città del sabato il Pd esce malconcio e diviso. Una parte con l'uscente Spagnuolo, un'altra parte con Geppino Spagnuolo (candidato Udc), e il gruppo dirigente locale vicino all'ex vicesindaco Luigi Tuccia, fuori dai giochi. Una disfatta che è già una sconfitta.

Va meglio a Solofra dove i democratici si sono ritrovati compatti intorno all'uscente Michele Vignola. In entrambi i comuni sarà interessante verificare la forza dei cinquestelle, in corsa con Pirolo a Solofra e Nazzaro ad Atripalda.Confronto dal significato politico sarà quello di Montemarano dove il renziano sindaco uscente Beniamino Palmieri sfida l'ex sindaco demitiano Mario Marino.

A Flumeri, il sindaco Lanza per ottenere il bis dovrà vedersela con Giuseppe Caggiano, che torna in prima linea dopo essere stati alla guida del comune negli anni '90.A Pratola Serra saranno due le liste. Il sindaco uscente Tonino Aufiero dopo due mandati  è stato "costretto" a cedere il testimone al fratello Emanuele. L’avversario sarà Gerardo Galdo che ha formato la lista "Siamo Pratola Serra".Side dall'esito scontato in due comuni.

A Fontanarosa Giuseppe Pescatore, lista ''La primavera'', è già sindaco. Alla fine non si sono presentati né l'avvocato Federico Pasquariello, né l'ex vicesindaco Nicola Lo Priore. Contro Pescatore una lista civetta utile solo ad aggirare l'ostacolo del quorum. Stesso scenario a Pietradefusi, dove per l'uscente Belmonte la riconferma è certa. Qui all'ultimo minuto è saltata la lista che doveva essere guidata da Gaetano Musto.

Interessante anche il test di Chianche, dove 400 elettori dovranno decidere tra ben 4 liste in campo. Tra gli avversari del sindaco uscente Grillo anche una lista dal titolo che è già un programma ''No al biodigestore'', guidata dall'esponete di Primavera Irpinia, area centrodestra, Sabino Morano.Negli altri comuni, sono molti i primi cittadini in carica ha tentare il bis. L'11 giugno il verdetto.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO