Avellino, la carica dei 550 consiglieri: vecchie glorie e new entry

14 maggio 2018, 12:44
276
Condividi

8 candidati a sindaco, 18 liste, 550 aspriranti consiglieri. Sono questi i numeri delle amministrative di Avellino. Resi noti i sindaci, l'attenzione si concentra sulla composizione delle liste.

Nel Centrosinistra sette quelle a sostegno di Nello Pizza. Con il Pd ci sono buona parte degli uscenti, da segnalare la presenza di Stefano La Verde, già vice di Foti. Altri consiglieri hanno trovato spazio nelle liste messe in piedi dall'ex deputato D'Agostino o in quella promossa dai consiglieri regionali, ''Avellino Libera e Progressista'', nella quale figura l'avvocato Nicola Micera, in passsato tra i papabili candidati del centrodetsra. Gianluca Festa, rientrato all'ultimo mento in coalizione, ripropone ''Davvero'' con il suo gruppo storico: in squadra anche il giornalista Salvatore Pignataro. Due le lsite demitiane in appoggo a Pizza: ''Avellino è Popolare'' e ''Avellino Rinasce''; tra gli altri schierati il regista Modestino di Nenna, Lino Pericolo, Nicola Giordano, Maria Rusolo.

Tutti volti nuovi con i Cinquestelle. Al fianco del candidato sindaco Vincenzo Ciampi, una squadra di giovani e professionisti che punta a sbaragliare la vecchia classe dirigente.

Nel Centrodestra le liste che sostengono Sabino Morano sindaco sono 4: Forza italia, Lega, Udc, ''Noi con Avellino''. Schierati, tra gli altri, Ines Fruncillo, Angelina Aldorasi, Giovanni D'Ercole, Monica Spiezia, Pino De lorenzo, il giornalista Gianni Porcelli.

Fuori dalla coalizione Fratelli d'Italia, che vira sul consigliere d'opposizione uscente Dino Preziosi. Per lui due liste: quella del partito della Meloni e la civica ''La Svolta inizia da te''.

Gli altri 4 candidati hanno tutti una sola lista alle spalle. Per la sinsitra c'è ''Avellino Si Può'' con Nadia Arace sindaco. In squadra, tra i 32 aspiranti conseglieri: Francesca Di Iorio, Roberto Montefusco, Costantino D'Argenio, Oscar Manzo e Giovanni Rosato, giovane originario di Fontanarosa.

Giuliano Bello guida la pattuglia di Casapound; Massimo Passaro, invece, la Civica ''Avellino in Movimento''.

Corsa solitaria infine per Luca Cirpiano. Nella sua lista, ''Mai Più'', compaiono ex assessori come Marco Cillo e Marietta Giordano, la giornalista Angela Del Gaizo, la presidete dell'Aipa Elisa Spagnuolo.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO