Consiglio Provinciale, firmato il decreto per le elezioni. Biancardi: “Ho chiesto che vengano rinviate vista l’emergenza sanitaria”

domenico biancardi ariano
18 febbraio 2021, 18:14
374
Condividi

Il presidente Domenico Biancardi fa firmato il decreto di indizione dei comizi elettorali per l’elezione dei dodici componenti del Consiglio Provinciale. La tornata è fissata per mercoledì 31 marzo 2021. Le operazioni di voto si svolgeranno dalle ore 8.00 alle ore 20.00, nei seggi di Palazzo Caracciolo in piazza Libertà e dell’ex Caserma Litto di corso Vittorio Emanuele ad Avellino. La suddivisione dei  Comuni per l’espressione del voto all’interno dei seggi sarà disposta con separato e successivo atto. Lo scrutinio avrà inizio immediatamente dopo la chiusura delle operazioni di voto presso ciascun seggio. Sono elettori i sindaci ed i consiglieri comunali dei Comuni ricompresi nel territorio della provincia, in carica alla data delle elezioni. Possono essere eletti i sindaci e i consiglieri dei Comuni ricompresi nel territorio della provincia, in carica alla data corrispondente al termine finale fissato per la presentazione delle liste. Nelle liste nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura superiore al 60% del numero dei candidati. L’elezione del Consiglio avverrà sulla base di liste concorrenti, composte da un numero di candidati non inferiori a 6 (sei) e non superiori a 12 (dodici), che devono essere sottoscritte da almeno il 5% degli aventi diritto al voto.  Il numero degli aventi diritti al voto è quello risultante dal provvedimento del responsabile dell’Ufficio Elettorale di determinazione del corpo elettorale, da effettuarsi al 35° giorno antecedente quello della votazione, pubblicato sul sito internet della Provincia alla Sezione  Elezioni Provinciali” entro il 30° giorno antecedente la votazione. Le candidature e le liste verranno presentate all’Ufficio Elettorale costituito presso la Provincia di Avellino-Palazzo Caracciolo dalle ore 8.00 alle ore 20.00 di mercoledì 10 marzo 2021 e dalle ore 8.00 alle ore 12.00 di giovedì 11 marzo 2021.

Di pari passo alla pubblicazione del decreto, è stata inviata una lettera al presidente del Consiglio dei Ministri, ai ministri dell’Interno e della Salute, al governatore della Regione Campania, al prefetto di Avellino, al presidente Upi Nazionale e al presidente Anci Nazionale per chiedere il differimento delle elezioni per il rinnovo del Consiglio Provinciale.    

“In questa missiva che ho firmato in qualità di presidente dell’Unione delle Province della Campania – spiega il presidente Biancardi – sollecito il rinvio della tornata in considerazione dei rischi legati all’emergenza sanitaria. L’incremento dei casi e dei decessi, la campagna vaccinale in atto che vede impegnate Asl e amministrazioni comunali, peraltro già alle prese con la difficile gestione della pandemia, sono motivazioni che, a mio sommesso parere, spingono per un rinvio. E’ opportuno che la tornata provinciale sia rinviata ad una fase successiva al turno delle Amministrative. L’obiettivo – conclude il presidente Biancardi - è da rinvenirsi esclusivamente nell’esigenza di consentire il regolare e sicuro svolgimento delle operazioni elettorali, nonché di quelle preparatorie, in un periodo in cui l’epidemia sia più contenuta e siano state raggiunte alte percentuali di cittadini vaccinati”.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO