Consiglio Regionale, nasce la Commissione Speciale ''Aree Interne''

consiglio regionale
18 novembre 2020, 13:24
442
Condividi

Entra nel vivo l'attività della nuova assemblea regionale, dopo la nomina dei componenti delle commissioni permanenti, sono state infatti istituite le Commissioni Speciali. L'aula ha deciso di crearne quattro: la Commissione Speciale Trasparenza per il controllo delle attività della Regione; la Commissione Anticamorra e beni confiscati; la Commissione  Innovazione e Sostenibilità per la competitività ed il rilancio delle imprese. Quarta e importante, soprattutto per l'Irpinia e per il Sannio, la Commissione Speciale Aree Interne.

Si tratta di un particolare segno di attenzione per quei territori che spesso si ritrovano, loro malgrado, collocati ai margini dell'agenda politica regionale. Non a caso la sua istituzione ha raccolto consensi unanimi.

Per Vincenzo Ciampi, consigliere irpino del Movimento 5 Stelle, ''la costituzione della commissione rappresenta un primo grande risultato  per l'Irpinia e il Sannio. E' un risultato storico: per la prima volta la Campania riconosce  una commissione specifica per queste zone. È stata fortemente voluta dal sottoscritto e  condivisa dal gruppo regionale M5s ''.

Dalla maggioranza esprime soddisfazione un altro consigliere irpino, Livio Petitto della lista Davvero:  ''E' un buon inizio – dice - sul quale ora dovremo impegnarci.  Farò tesoro di questo strumento per operare al meglio per il nostro territorio''.

- La nota del Consiglio Regionale. Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Gennaro Oliviero, ha approvato la proposta unitaria a firma dei capigruppo del M5S (Valeria Ciarambino), FI (Annarita Patriarca), FDI (Michele Schiano di Visconti) e Lega (Gianpiero Zinzi) per l’istituzione delle Commissioni consiliari speciali, che saranno le seguenti: Commissione Speciale Trasparenza, controllo delle attività della Regione e degli enti collegati e dell’utilizzo dei fondi; Commissione Speciale Anticamorra e beni confiscati; Commissione Speciale Aree Interne; Commissione Speciale Innovazione e Sostenibilità per la competitività ed il rilancio delle imprese. La proposta è stata approvata maggioranza con l’astensione della consigliera Maria Muscarà. La consigliera del M5S ha motivato la propria posizione per la mancata istituzione della Commissione Terra dei Fuochi, che, nella precedente Legislatura, faceva parte delle Commissioni Speciali e “aveva un ruolo fondamentale nel controllo di una problematica ambientale gravissima e ancora aperta” – ha sottolineato. Nel corso della seduta, il Consiglio ha, altresì, approvato la Delibera dell’Ufficio di Presidenza per la variazione al bilancio di previsione finanziario del Consiglio regionale della Campania, introdotta all’esame dell’Assemblea Legislativa campana dal questore alle finanze Andrea Volpe. Il provvedimento, che ha ricevuto il parere favorevole del Collegio dei Revisori dei Conti ed è stato approvato all’unanimità, determina una variazione di bilancio di € 1.282.667,00 per dare copertura finanziaria alle spese di personale degli uffici di diretta collaborazione per i mesi di novembre e dicembre 2020. Il Consiglio ha inoltre approvato la convalida degli eletti, le dimissioni del consigliere regionale di “De Luca Presidente”, Lucia Fortini, al posto della quale è entrato in Consiglio Diego Venanzoni.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO