''Mai più terre dei fuochi'', Costa in Irpinia: no al biodigestore

06 ottobre 2018, 12:53
530
Condividi

Mai più terre dei fuochi, mai più veleni. E' questa la linea del ministro dell'ambiente Sergio Costa, che già da Generale dei Carabinieri si era impegnato nella lotta all'inquinamento. Costa ha fatto tappa a Santa Lucia di Serino per i 40 anni della locale associazione intitolata al medico santo  Giuseppe Moscati. Il ministro annuncia che la legge per la prevenzione e le bonifiche è quasi pronta. Nelle sue mani il dossier sulla Valle del Sabato, redatto dai medici per l'ambiente, presenti con il portavoce Franco Mazza.

Altro tema all'ordine del giorno l'inquinamento di fiumi e torrenti, particolarmente diffuso nel solofrano e montorese, spesso causato da scarichi industriali illeciti o malfunzionamento dei depuratori. Su questo fronte le competenze sono della Regione, ma il ministero è pronto a fare la sua parte con l'istituzione di una cabina di regia.

Costa sottolinea inoltre l'impegno del governo contro il dissesto idrogeologico: ingenti le risorse appostate dall'esecutivo.

Infine il biodigestore di Chianche, contestato da sindaci, attivisti e produttori vitivinicoli. Anche qui, la competenza è della Regione, ma l'opinione del ministro è che sarebbe un errore realizzare un impianto di questo tipo nelle terre del Greco di Tufo.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO