Provincia al voto: sfida Vignola-Biancardi. Attesa per il verdetto

31 ottobre 2018, 13:59
371
Condividi

Folla di sindaci e consiglieri comunali in Provincia per l'elezione del presidente e del nuovo parlamentino. Urne aperte dalle otto di questa mattina. Domani lo spoglio delle schede. 1394 gli aventi diritto al voto. Due i candidati alla presidenza: il sindaco di Solofra Michele Vignola, quello di Avella Domenico Biancardi. Cinque invece le liste in corsa per i 12 scranni disponibili di consigliere provinciale: Moderati per l'Irpinia, Prima Gli irpini, Proposta Civica, vicine a Biancardi; Partito Democratico e Italia Popolare a sostegno di Vignola. In ogni caso si tratta di due elezioni distinte con una scheda per scegliere il presidente e un'altra per i consiglieri. 

I comuni sono divisi in 5 fasce, in base alla popolazione residente. Il voto, ponderato, peserà in riferimento alla fascia di appartenenza e quindi alla grandezza del comune. Nella tarda mattinata di domani si conosceranno il successore di Domenico Gambacorta e la composizione del nuovo parlamentino.

Clima disteso a Palazzo Caracciolo dove le operazioni di voto non hanno fatto registrare problemi. Presenti i due candidati alla presidenza e moltissimi tra sindaci e amministratori dei 118 comuni irpini. Da quando è entrata in vigore la riforma Delrio,  che classifica le Province come enti di secondo livelli, sono fasce tricolori e consiglieri a scegliere e non più i cittadini. L'ente ha comunque mantenuto competenze importanti come strade, edilizia scolastica, ambiente e rifiuti.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO