Recovery Plan, la Provincia punta su infrastrutture e digitalizzazione

19 gennaio 2021, 17:29
408
Condividi

Recovery Plan, la Provincia a lavoro per farsi trovare pronta. Dopo l'incontro con i colleghi degli altri territori campani, Biancardi ha convocato per giovedì un vertice con le parti sociali e il sindaco di Avellino. Infrastrutture, digitalizzazione, viabilità. L'idea è di fare un piano organico di investimenti da sottoporre al governo. I progetti dunque vanno messi in rete e devono assumere un carattere interprovinciale e regionale. 

Nello specifico: 

1) Traforo del Partenio per mobilità su gomma e su ferro. Il progetto è condiviso dalle Province di Benevento e Caserta per facilitare collegamenti tra tre macro-aree (400mila abitanti); 

2) Collegamento ferroviario con Napoli dalla Stazione di Avellino, sfruttando l’attuale tratta fino a Mercato Sen Severino, quindi il collegamento con Bracigliano, Nola-Tufino, tra Tufino e Baiano dove dovrebbe sorgere un hub intermodale (al quale collegare anche la Circumvesuviana da Baiano) per raggiungere poi la Stazione di Napoli e la Valle Caudina attraverso il traforo;

3) Un piano condiviso con la Provincia di Benevento per il monitoraggio delle acque dei fiumi Calore e Sabato per l’intero corso; 

4) Arterie a supporto della Stazione Hirpinia dell’Alta Velocità per garantire collegamenti veloci con stazionamento bus Grottaminarda, casello Autostradale, comuni Ufita e Baronia. 

5) Nel confronto di giovedì si discuterà anche dell’ipotesi di recuperare il progetto della Piattaforma Logistica in Valle Ufita; 

6) Programmazione regionale condivisa con le altre Province campane per arrivare a un Sistema Campania, anche al fine di sfruttare le risorse legate alla digitalizzazione, oltre che alla valorizzazione del patrimonio storico-artistico-culturale locale, partendo dalla programmazione di Sistema Irpinia.

ARTICOLI CORRELATI

COMMENTA QUESTO ARTICOLO