Sindaci minacciati, fronte comune contro la violenza /VIDEO

28 aprile 2017, 13:49
291
Condividi
Fronte unico contro la violenza e l'illegalità. L'Irpinia degli amministratori risponde presente all'appello lanciato dal sindaco di Monteforte che ha convocato un consiglio comunale straordinario in seguito alle minacce e alle intimidazioni indirizzate oltre che a lui, agli assessori Tomeo, Renzulli e, da ultimo, al presidente del consiglio comunale Vincenzo Napolitano, che ieri si è visto recapitare una busta con dentro dei pallini di piombo.Per portare solidarietà al primo cittadino e alla sua giunta, a Monteforte sono arrivati, tra i tanti, Enzo De Luca, Valentina Paris e Rosetta D'Amelio per il Pd; Ciriaco De Mita, Giuseppe De Mita e Maurizio Petracca per l'Udc; i sindaci Tropeano, Carullo, Nunziata Giuditta e Foti; il segretario di Rifondazione comunista Tony della Pia''La violenza non vincerà'', hanno ripetuto in tanti. «Il vigliacco o i vigliacchi che stanno minando la serenità della nostra comunità non avranno la meglio - ha detto il sindaco Giordano. io non ci sto. E lo grido a gran voce con la semplicità di un uomo che ha fatto del rispetto per le leggi la sua ragione d’essere.Il Consiglio Comunale ha approvato per all’unanimità un documento che il sindaco consegnerà al Prefetto di Avellino Carlo Sessa nel qule si chiede maggiore controllo del territorio.Domani intanto si marcia al fianco di un altro sindaco minacciato, quello di Montoro Mario Bianchino, che di recente ha subito due attentati sui quali indagano le forze dell'ordine. Alla marcia promossa dal Pd ci sarà anche il presidente della Regione De Luca.

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO