Approvata la legge sull'Autismo, esultano D'Amelio e Alaia

Consiglio Regionale
12 settembre 2017, 17:55
348
Condividi


“La legge sull’autismo approvata oggi in Consiglio regionale è un provvedimento di grande civiltà che consegna centralità alle famiglie e alle associazioni impegnate attivamente nella scelta di piani terapeutici, nella gestione dei servizi e nel monitoraggio dell’assistenza dei pazienti”. Lo dichiara la presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio a margine dell’approvazione della legge sull’Organizzazione dei servizi a favore delle persone in età evolutiva con disturbi del neuro-sviluppo e patologie neuro-psichiatriche e delle persone con disturbi dello spettro autistico.“Questo testo era atteso da anni: più volte abbiamo ricevuto sollecitazioni da famiglie e associazioni. Con questa legge l’Assemblea regionale definisce una organizzazione unitaria del Servizio Sanitario regionale della rete di assistenza, che sarà omogenea su tutto il territorio campano – continua D’Amelio. – E’ prevista una rete per l’erogazione di servizi, da quelli territoriali a quelli ospedalieri, con l’istituzione di equipe multidisciplinari per la presa in carico, la diagnosi e la cura dei minori. Previsti inoltre protocolli per la continuità assistenziale per il passaggio dall’età adolescenziale e quella adulta e formazione continua e specialistica per operatori, famiglie e caregiver”.“Ora aspetterà alle Asl predisporre, entro 90 giorni dalla entrata in vigore della legge, un piano operativo per di garantire l’assistenza a tutte le persone affette dai disturbi dello spettro autistico abbattendo le lunghe liste d’attesa”, conclude la presidente. 

''Con l’approvazione della proposta di legge relativa alla organizzazione dei servizi a favore delle persone con disturbo dello spettro autistico, il Consiglio regionale della Campania ha colmato un vuoto legislativo fortemente penalizzante per le persone affette da questi disturbi, in particolar modo per coloro che si trovano nell'età evolutiva.” E’ quanto ha dichiarato il vice presidente della Commissione sanità, Enzo Alaia, a margine della seduta del Consiglio regionale in corso stamani a Napoli.   
“La normativa licenziata dall’Aula – aggiunge Alaia - assicurerà finalmente terapie efficaci ai pazienti, consentendo loro e ai loro familiari una vita più autonoma. Non solo, la nuova legge va anche incontro alle esigenze di tipo organizzativo che riguardano chi è affetto da patologie neuropsichiatriche e disturbi del neurosviluppo.”
“Ora – aggiunge il Consigliere regionale - occorre che ci sia lo sforzo di tutte le istituzioni affinché anche l’Irpinia superi finalmente i problemi che impediscono il completamento del Centro di Valle. Una realtà che, anche alla luce della legge approvata, può essere un centro all'avanguardia non solo per la Campania, ma per tutto il Sud. In tal senso si è già pronunciato il Presidente De Luca che, come sempre, ha assicurato il massimo impegno della Regione per completare una delle tante opere incompiute ereditate dal passato.” 
“Intanto – chiude Alaia - il Consiglio regionale ha dato una risposta chiara ed efficace che dovevamo a tutti quei genitori che ogni giorno vivono le difficoltà dell’autismo e che ormai da tanto tempo lamentavano la carenza di un’organizzazione in grado di assicurare servizi adeguati ai propri figli.”

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO