Corruzione e criminalità, De Magistris lancia il comitato d'inchiesta

19 maggio 2017, 16:18
309
Condividi

NAPOLI – Nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo è stato presentato il ‘Comitato d’inchiesta per conoscere e proporre strategie di contrasto e prevenzione dei fenomeni di illegalità, corruzione e criminalità della città di Napoli’. A volerlo è stato il sindaco partenopeo Luigi de Magistris che ha riunito personalità di diversi settori della società civile: il giornalista Sandro Ruotolo, lo sceneggiatore e scrittore Maurizio Braucci, l'inviato speciale del Mattino Gigi Di Fiore, lo storico Marcello Ravveduto, il professore Pino Ferraro e Susy Cimminiello, la sorella del tatuatore Gianluca, ucciso per essersi opposto ai clan. Compito del comitato, insediatosi qualche mese fa, già al lavoro sul territorio e nel quale tutti i componenti prestano gratuitamente la propria opera, sarà quello di affiancare amministrazione ed istituzioni nella difficile lotta all’illegalità.

CLICCA QUI PER L'INTERVISTA AL SINDACO DE MAGISTRIS

(di Elisa Manacorda )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO