''Start Cup Campania'', il concorso che premia l'innovazione /VIDEO

19 aprile 2017, 20:19
301
Condividi

NAPOLI – Un progetto che nasce dalla sinergia tra le sette Università della Campania che hanno istituito ‘Start Cup Campania’, il Premio dell’Innovazione nato per sostenere la ricerca e l'innovazione tecnologica finalizzata allo sviluppo economico e alla nascita di imprese ad alto contenuto di conoscenza. Alla presentazione del concorso di quest’anno, tenutasi nella Sala degli Angeli dell’Università Suor Orsola Benincasa, a cui quest’anno per turnazione è affidata la direzione del Premio, non potevano mancare i sette Rettori degli Atenei campani: Alberto Carotenuto, (Università Parthenope), Lucio d'Alessandro, (Suor Orsola Benincasa), Filippo de Rossi (Università del Sannio), Gaetano Manfredi (Federico II), Elda Morlicchio (L'Orientale), Giuseppe Paolisso (Luigi Vanvitelli) e Aurelio Tommasetti (Università di Salerno). Il montepremi totale per studenti, laureati, docenti e personale amministrativo delle sette Università campane ammonta a dodici mila euro e va ad affiancarsi ad altre tipologie di riconoscimenti quali percorsi formativi sul business plan, misure di accompagnamento alla realizzazione e allo sviluppo delle idee imprenditoriali e partecipazione al Premio Nazionale per l'Innovazione. La partecipazione al premio è aperta a docenti, ricercatori, dottorandi e titolari di assegni di ricerca di una delle Università promotrici, ai laureati e ai dottori di ricerca che abbiano conseguito il titolo presso una delle Università promotrici dell’iniziativa nell’ultimo quinquennio, agli studenti iscritti regolarmente al momento della pubblicazione del bando di partecipazione nonché al personale tecnico amministrativo.Start Cup Campania, come sottolineano promotori, organizzatori ed anche i partecipanti, dà una spinta propulsiva ad alcune idee innovative e brillanti che senza uno strumento come quello rappresentato dal Premio dell’Innovazione rischierebbero di restare chiuse in un cassetto: prova ne è la grandissima richiesta di partecipazione che ha indotto gli organizzatori, durante la presentazione, a prorogare al 10 maggio la scadenza del bando. Uno degli esempi migliori di progetto che non è rimasto solo su un foglio di carta, ma che ha dato il via ad un’azienda, è quello di MegaRide di Flavio Farroni (insieme a Aleksandr Sakhnevych e a Francesco Timpone), start up vincitrice della passata edizione del concorso regionale.

QUI L'INTERVISTA A FLAVIO FARRONI (CEO DI MegaRide)

(di Elisa Manacorda )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO