Stop all'eolico selvaggio, il Consiglio Regionale approva il Pear

eolico
17 ottobre 2018, 19:54
880
Condividi

La nota della Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Rosa D'Amelio

“Esprimo soddisfazione per l’approvazione nella seduta del Consiglio regionale di questa mattina del Piano energetico ambientale della Regione Campania, che fornisce alla Giunta importanti linee di indirizzo e approva uno strumento strategico per la programmazione in ottica sostenibile delle politiche energetiche e ambientali campane, adeguandole a quelle dell’Unione Europea”. Lo dichiara la presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio, a margine del voto favorevole al Pear. “Ringrazio la commissione Ambiente, Energia e Protezione Civile, e in particolare il presidente Gennaro Oliviero, per il lavoro svolto su un testo atteso da tempo e che costituisce una risposta alle richieste delle popolazioni – continua la presidente –. Più volte in questi anni, anche nella precedente legislatura, ho incontrato cittadini e associazioni che sollecitavano l’intervento della Regione su questa delicata materia, a partire da quei territori dell’Irpinia e del Sannio interessati da ipotesi di ricerche petrolifere o dal proliferare dell’eolico, come avvenuto poche settimane fa a Lacedonia”.“Con il Pear, in particolare, il Consiglio regionale definisce i compiti della Regione e degli enti locali e specifica i vari iter autorizzativi, con l’introduzione di procedimenti semplificati, nel massimo rispetto di ambiente e paesaggio”, conclude D’Amelio. 

La nota del Consigliere Regionale del Gruppo “De Luca Presidente”, Francesco Todisco

Il consiglio regionale ha approvato le norme di attuazione del Piano Energetico Ambientale. Un passaggio fondamentale che dà alla giunta guidata dal Presidente Vincenzo De Luca linee di indirizzo specifiche per un settore che è al tempo stesso strategico per un territorio come quello dell’Alta Irpinia, ma necessita di un quadro legislativo chiaro che tuteli il paesaggio e dia garanzie di argine rispetto a fenomeni di infiltrazione malavitosa negli appalti degli impianti eolici. Ad esprimere particolare soddisfazione, il consigliere regionale del Gruppo “De Luca Presidente”, Francesco Todisco che, a più riprese, ha acceso i riflettori sulla questione ambientale soprattutto dopo gli inquietanti attentati ai parchi eolici di Lacedonia e dintorni. «L’approvazione di queste norme di attuazione in consiglio regionale è una premessa indispensabile dal punto di vista legislativo affinché la giunta possa approvare il piano energetico regionale. Avevamo preso un impegno-ricorda Todisco- proprio in Irpinia, insieme alla commissione regionale anticamorra riunitasi a Lacedonia lo scorso 25 settembre, quello di dare certezze rispetto ad un caos normativo che favorisce l’aggressione al territorio e al paesaggio nonché gli interessi di gruppi criminali. Con questo atto approvato in consiglio regionale, poniamo le fondamenta indispensabili affinché la giunta possa approvare il piano energetico regionale in tempi brevi. Ora che finalmente abbiamo certezze assolute entro le quali muoverci in un ambito che può essere foriero di uno sviluppo sostenibile, sta all’esecutivo accelerare l’iter affinché gli indirizzi del consiglio trovino piena e concreta attuazione».

Mimmo Gambacorta Sindaco

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO