Taglio del nastro a Largo Principessa: ma De Luca, de Magistris e Del Rio non si presentano

24 gennaio 2018, 20:33
421
Condividi
NAPOLI – L’inaugurazione dell'area urbana riqualificata di Largo Principessa a Pignatelli a Napoli c’è stata, viene restituito ai cittadini lo spazio che circonda la linea 6 della metropolitana alla Riviera di Chiaia, fermata che non sarà completata prima di qualche anno, ma gli attesi Graziano Delrio, ministro delle Infrastrutture, Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, hanno scelto di non assistere al taglio del nastro per lo sciopero selvaggio che ha causato in giornata il blocco dei trasporti a Napoli.Questa la nota dell’amministrazione comunale: “Un’azione ingiustificata ed illegittima che ha causato enormi disagi alla città e ai suoi abitanti. Questo è il folle risultato dell’azione dei dipendenti delle ditte di pulizie che ha bloccato l’uscita stamani dei bus ANM e dei treni della metropolitana. Azione tra l’altro rivendicativa delle spettanze di gennaio - tra l’altro non ancora maturate - che da Palazzo san Giacomo ritengono ingiustificata oltre che abnorme. Infatti già nella serata di ieri l’azienda di trasporto pubblico aveva attivato la procedura con il giudice del concordato ANM per il pagamento entro fine mese di oltre il 90% degli stipendi salvo il conguaglio che sarebbe arrivato in pochi giorni dopo le certificazioni delle ditte di pulizie”.Anche a Largo Principessa Pignatelli si sono scaldati gli animi con alcuni manifestanti che hanno voluto dire la loro sull’amministrazione cittadina.
(di Elisa Manacorda )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO