Cantamessa e Scudieri cittadini di Lioni: dopo il treno c'è borgo 4.0

22 settembre 2018, 15:34
565
Condividi

Due nuovi cittadini per Lioni. L’onorificenza conferita con una seduta straordinaria di consiglio comunale. Il riconoscimento è andato all’ingenera Paolo Scudieri, di origini lionesi, presidente di Adler Pelzer Group, e a Luigi Cantamessa, anche lui ingegnere, Direttore della Fondazione FS Italiane, impegnato nella riattivazione della tratta turistica Avellino-Lioni-Rocchetta Sant’Antonio. Alla cerimonia, oltre agli amministratori locali, la presidente del Consiglio Regionale, Rosetta D’Amelio, il presidente di Confidustria Avellino Giuseppe Bruno.

Emozionati i due neo cittadini lionesi. Cantamessa ha parlato della necessità di creare infrastrutture al servizio del treno storico. Scudieri ha illustrato il suo progetto di Borgo 4.0, che punta a fare dell’Alta Irpinia un’area per la sperimentazione delle nuove tecnologie e della cyiber security. Emozionato anche il sindaco Yuri Giono.

#Chi sono i due nuovi cittadini onorari di Lioni#

Paolo Scudieri, di origini lionesi, è presidente di Adler Pelzer Group, ingegnere meccanico, imprenditore di fama internazionale, leader nel comparto automotive, già Cavaliere del Lavoro nel settore dell’industria.

Luigi Francesco Cantamessa è dal 2013 Direttore della Fondazione FS Italiane, nominato Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana nel 2017, impegnato nella riattivazione e valorizzazione delle linea ferroviaria storico-turistica Avellino-Lioni-Rocchetta Sant’Antonio. 

(di Riccardo Di Blasi )

ARTICOLI CORRELATI

SOCIAL: Condividi questo articolo

COMMENTA QUESTO ARTICOLO